Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


lunedì, gennaio 29, 2007

L'evoluzione avviene sotto i nostri occhi

Con questa saggia citazione di Shvarts (non perdete tempo a cercarlo, sempre che non possediate alcuni volumi in russo di Vestnik Akademii Nauk SSSR) inuaguro una nuova settimana in cui spero di evolvermi in creatura tranquilla, saggia e produttiva.
O almeno produttiva
o almeno in proprietaria di un paio di capitoli di tesi mancanti
o almeno un pò meno nevrotica
vabbè, potrei sempre costringere Drizzy a un'evoluzione in gattino di casa dallo stato di creatura nera e nevrotica simil Binturong

Weekend allucinato, con inaugurazione della canoa quale rompighiaccio al'interno dello stagno gelato di percedol. La scheda sull'ameno stagnetto cita l'escursione termica tipica delle doline (porc...si gelava!), la ninfea bianca (ma anche la rosa cinese importata e buttata lì, che con amabili rizomi cerca di ucciderti se metti piede in acqua) e la mazza sorda con infiorescenze di oltre 2 metri.
E proprio dell'amabile mazza sorda ci stavamo occupando...(a parte il fatto che io non l'ho mai sentita chiamare così). La cara piantina, che scientificamente si chiama Typha latifolia ama crescere e occupare l'intero specchio d'acqua. Le radici poi creano un tappeto denso che ne riduce la profondità...e a chi interessa tutto ciò??? ai tutori stagni, scentrati e scellerati paladini dell'habitat umido che nelle fresce giornate di gennaio si recano con i loro picconcini ad estirpare la suddetta Typha (o coda di gatto come la chiamavo da piccola) utilizzando, a volte, anche canoe rompighiaccio.

Ora si apre un poll per decidere il nome della canoa:
  • Krasin (rompighiaccio russa)
  • Sankt Erik (rompighiaccio svedese)
  • OPP (nome dell'ex Ospedale psichiatrico locale)

Ed ho pure scoperto che con la Typha ci si possono fare i dolci...che sia un inizio di una produttiva forma di mantenimento? Mi vedo già l'etichetta

Dal tuo stagno alla tua tavola

Delizie dolciarie dei tutori stagni


diventeremo ricchi!!!
o io diventerò matta, più probabile.

Volevo mettere due links molto molto belli ma in questo clima di delirio non vorrei venissero persi.
Invece li metterò per risollevare il tono del post che ormai rasenta la tragedia:

Sul blog di Barby uno splendido tutorial per una mucca copri-boule che adoro! E qualche giorno fa uno per un porta sacchetti facile e ben descritto.
Da Martha Stewart una mini bambolina semplice semplice
E su DIY un cesto porta oggetti fatto con i jeans vecchi. E questo lo voglio fare assolutamente, ma forse con le tasche esterne invece che interne....

Bip...


Technorati Tags: , ,

powered by performancing firefox

2 Comments:

  • At 30 gennaio, 2007 09:47, Anonymous Ila ricamina said…

    La mucca è strepitosa! Peccato che non uso mai la borsa dell'acqua calda! :-P Però se fosse un po' più grande potrebbe andare come porta pigiama no? Prima a poi mi doterò di macchina da cucire e inizierò a fare questi adorabili pupazzetti! :-)

     
  • At 30 gennaio, 2007 14:23, Blogger Barby said…

    Ciao! grazie per la pubblcita'! In effetti la mucca puo' essere usata per contenere qualsiasi cosa o imbottita e tenuta come pupazzotto!
    A presto!
    Barby

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com