Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


lunedì, ottobre 30, 2006

Depressione galoppante

Titoliamolo pure: "E tutto andò storto" così ci caviamo il problema.
Si, perchè a volte le cose girano bene, ma quelle volte non ci fermiamo mai a stupirci di tanta fortuna. Ma ci restano in mente, e ci disastrano di brutto, le volte in cui tutto gira storto.
Ma andiamo con ordine:

come anticipato le mie possibilità di laurearmi a novembre erano simili a un castello di carte: molto complesso e delicato. tutto doveva girare nel modo giusto:
  • correlatore disponibile e rapido a correggere,
  • relatore santo e disposto a mettere il suo nome su una tesi dandoci un'occhiata di sfuggita per un paio di giorni sulla fiducia (non fiducia in me, ma fiducia nel correlatore con cui ha già avuto tesisti e che garantiva che la tesi fosse decente avendola letta invece abbondantemente lui)
  • tesina in fisica che filasse dritta, con un minimo di collaborazione del boyfriend che doveva spiegarmi un pò di cose a me oscure (si, posso mettermi a studiarle da sola, moltiplicando il tempo da impiegarci per 10)
  • programma di cartografia che facesse il bravo e non si impallasse come al solito
  • ecc
  • ecc

Utopistico? si, ma non impossibile.

Ma poi pian piano è tutto cominciato ad andare storto: impegni improvvisi miei, di correlatori e morosi; bibliografie incasinate, software impazzito (e qui devo dirlo, quello di cartografia è l'unico programma che gira su windows in questo portatile...argh).
Tutto il castello di carte è crollato, con me pietosamente incastrata sotto.

Quindi ora mi trovo depressa: sabato ho litigato con il boyfriend di cui sopra per i motivi di cui sopra, e ora mi tocca spostare la laurea a febbraio o chissà quando è la prossima sessione.
E mi sento fondamentalmente demoralizzata e un fallimento, anche perchè non è che sia fuori corso di 6 mesi e che quindi la cosa sia relativa. Anche se si può considerare che dopo tutti questi anni SIA in effetti relativo che mi laurei ora o tra 2 mesi. Ma tantè (si dice?), oggi sono proprio giù. vabbè. passerà


powered by performancing firefox

4 Comments:

  • At 30 ottobre, 2006 19:34, Anonymous Ila ricamina said…

    No Gaya no!!! Non crollare tu che sei il mio modello da seguire! Se non ce l'hai fatta tu potrò mai farcela io per marzo considerando che devo ancora iniziare a scrivere????
    Ecco ora mi prende il panico....

     
  • At 30 ottobre, 2006 21:29, Blogger Viviana said…

    Hei, voi due non tiratevi giù di morale a vicenda, eh?
    Di lauree non mi intendo, ma so che il compito primario dei morosi è essere presi a male parole nei nostri momenti di stress. All'inizio si arrabbiano, ma col tempo si abituano... E' il loro Karma! E' solo grazie a noi che andranno in paradiso!

     
  • At 30 ottobre, 2006 22:01, Anonymous melanele said…

    Dai ragazze...che tifiamo per voi!!! Meglio una bella tesi un po' dopo che una roba così-così subito... o no?

     
  • At 31 ottobre, 2006 18:09, Anonymous Anonimo said…

    coraggio Gaya facciamo il tifo per te!!
    Manu(fo)

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com