Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


mercoledì, luglio 12, 2006

Pittura e cucito

Meriterei di venire segnalata quale caso clinico per farmi internare nel nostro ex-ospedale psichiatrico (vivrei anche vicino ai miei ululoni e sarebbe una buona cosa alla fin dei conti...) perchè ho deciso di ridipingere il bagno con circa 40° all'ombra...
Il bagno fa letteralmente schifo da quest'inverno, quando l'ennesimo “spandimento” dal piano di sopra ha aggiunto altre meravigliose macchie al soffitto già macchiatello. Presa da impeto di follia (non contagiosa però, sia i mie genitori che Drizzy se ne sono tenuti ben lontani) ho comprato la vernice, mescolato il colore e mi sono lanciata a dipingere. Il risultato è decente, e io ho sudato meglio che nella più rinomata sauna norvegese.
Ho imparato che:
  • la vernice cade sul pavimento...sempre
  • non importa quante coperture metti la vernice troverà un buco (con la possibile assistenza di un gatto nero unghiuto)
  • vicino al soffitto fa caldo...molto caldo...ancora più caldo
  • la seconda mano è molto più veloce della prima
Ma torniamo al cucito, è davvero troppo che non metto qualche link divertente e ne ho accumulati un bel po', e li ho trasferiti sul nuovo computer da cui scrivo ora (mentre sto in salotto con il condizionamento. Yeah)

Prima di tutto parliamo di borse, come è promesso nel titolo.
In questo periodo io ne ho cucite poche, dopo aver finito la busta porta lavoro mia ho delegato a mia mamma la versione grande, che mia sorella ha voluto con colori assurdi. E' venuta tanto bene che se l'è rapita e non l'ho nemmeno vista, ma tornerà sabato dalla montagna con lei.
Io ho cucito solo una bustina per Ermanno, e ho finalmente dato a Barbara la sua busta porta posate.
E ho ancora una lista di cose da fare infinita.

Links interessanti per oggi:
per inquietare un po' tutti, uno studio sui batteri presenti sulle nostre borse. Dal titolo di Bag-teria, l'articolo propone uno studio batteriologico che analizza il fondo delle nostre borsette, trovando Staffilococchi, e-coli, e altro che preferisco non specificare. Quindi...lavatele spesso se sono di stoffa, e non poggiatele sul pavimento dell'autobus e poi sul tavolo della cucina

Cucito:
  • Un topino da cucire assolutamente delizioso (recentemente ne ho visti di assai più brutti col pancino fatto con una stoffa tipo panno magico per pulire il monitor del computer. Questo sarebbe molto più simpatico e farebbe il paio col mouse)
Crochet:
  • non mi ha mai entusiasmato, ma potrei dargli una seconda possibilità dopo aver visto il blog di Monster crochet. Barbeque, bacon (questo piacerebbe all'amico di Carlo che ha creato la setta dei Bacontarian), e il mitico pomodoro psicotico, con tanto di spiegazione.
Altro:
  • Da Whip up la ricetta del Didò...molto ispirevole.
  • Alcuni splendidi oggetti fatti con pasta modellabile, e altri (mi piace persino il suo avatar da impazzire)

Dire che per oggi basta, niente foto però, ancora non ho ben capito sta storia di aggiungerle...

Ascoltando
Delicate by Damien Rice (lo ammetto, ho solo 3 canzoni per ora in iTunes!)


Technorati Tags:

8 Comments:

  • At 12 luglio, 2006 14:07, Blogger Simonetta said…

    Ciao Gaia, il tuo blog è fantastico!!!!!
    Complimenti davvero, e visto che ci sono arrivata per caso oggi mi sento mooolto fortunata :))))))

     
  • At 12 luglio, 2006 15:24, Anonymous Laura GDS said…

    beh dai staffilococchi e coli sono batteri ubiquitari Per i quali non serve dic erto una coltura batterica per garantire che si sarebbero trovati sulle borse.... :)

     
  • At 12 luglio, 2006 15:37, Blogger Viviana said…

    Che invidia... io con le plastiline sono una frana...
    I batteri delle borse? O mamma, io le borse che non uso, le tengo nell'armadio con i vestiti!
    La setta dei Bacontarian mi piace, nessuno vuol formare con me la setta dei Nutellarian? E quella dei Cocacolarian? Elena?

     
  • At 12 luglio, 2006 17:34, Blogger Gaya said…

    Laura: in effetti era ovvio, ma non penso che tutti (me compresa) si rendano conto che le appoggi per terra e poi sul tavolo della cucina, quindi un avviso fa bene!

    Viviana: siiii!! Nutellarian alla riscossa!! Facciamo un blog con ricette e utlizzi più o meno leciti? ;o) Per le plastiline non dirmelo, io non so modellare nemmeno la classica palla con le orecchie per fare il maialino...

    Simonetta: benvenuta! Sono fortunata io ad aver una nuova "vittima" che legge il mio blog :o)
    Sono andata un attimo sul tuo e hai dei blocchi bellissimi con dei colori splendidi ed allegri, mi piacciono un sacco! Ci tornerò con calma quanto prima :o)

     
  • At 13 luglio, 2006 10:22, Blogger Barby said…

    Inquietanti i "mostri", mi diverte la fantasia alternativa...Il gatto con il sorriso fosforescente e la giraffina pero' sono molto piu' carini!
    Ma le borsette tetrapak, sono i fondi dei bricchi del latte ricoperti di stoffa? Ma non c'è un tutorial per quelli? Beh, se ti cimenti "te tocca"!!!
    Ciao

     
  • At 13 luglio, 2006 16:56, Blogger Gaya said…

    No, sono solamente di stoffa imbottita. Lei spiega che ha copiato l'idea da libri di craft giapponesi, e ha preso un triangolo equilatero grande ripiegandone i lati. come questo
    http://www.progonos.com/furuti/MapProj/Normal/ProjPoly/Foldout/foldout.html
    Questo invece è a piramide
    http://www.craftster.org/forum/index.php?topic=69033.0

     
  • At 13 luglio, 2006 17:16, Anonymous Ilaria said…

    Per il blog delle nutellarian ci sto pure io!!! :DDD

     
  • At 14 luglio, 2006 13:39, Blogger Viviana said…

    Allora Gaya ed Ilaria, aspettate che torni dalle ferie e poi partiamo con il blog delle Nutellarian! Io intanto inizio a sperimentare! ;o)

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com