Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


mercoledì, aprile 19, 2006

Pfaff


Ho mai detto che la adoro? A parte gli scherzi, ho cucito per anni su una singer, ho provato la brother e (poco, lo ammetto) la Bernina, ma nulla è paragonabile alla Pfaff. Non è questione di punti decorativi, ricami, dettagli di fashion, è semplicemente un motore stupefacente, che passa senza problemi su un orlo di jeans senza tossire. E il doppio trasporto della Pfaff è unico perchè incorporato nella macchina e non creato da un piedino che non può ovviamente fare lo stesso sforzo sul tessuto. Dopo questo spazio pubblicitario (magari mi pagassero!) vi mando sul sito Pfaff dove regalano vari modelli di cucito, tra cui la borsetta della foto, semplice ma molto carina anche senza i punti decorativi che propongono loro ma solo con perle o passamanerie. Le spiegazioni lasciano un pò a desiderare per mancanza di schemi. Posted by Picasa

2 Comments:

  • At 21 aprile, 2006 11:39, Blogger Manu said…

    ciao Gaya, sto proprio pensando di cambiare macchina da cucire e il tuo commento entusiasta mi ha tentato, che modello hai?? la usi anche per ricamare??
    Manuela

     
  • At 26 aprile, 2006 08:54, Blogger Gaya said…

    Scusa Manuela ma tra ponti vari ero poco a casa, spero noterai cmq il commento altrimenti se non rispondi metto anche una nota nel prossimo post.
    Io ho una 2056, come dicono le americane una TOL (top of the line) con tutti i "bells and whistles"! E' elettronica e ha moltissimi punti decorativi che tra le altre cose mia mamma sta usando davvero molto ultimamente. Ma come dicevo nel post quello che differenzia le Pfaff è l'IDT, ovvero il doppio trasporto integrato, e il motore. Quindi in base al budget qualsiasi modello con IDT secondo me è validissimo. Ho visto una nuova linea "smart" della pfaff, a prezzo molto più basso ma è senza IDT e anche il crochet rotativo non è industriale come negli altri modelli (ovvero con la bobina verticale).
    Per ricamare usiamo la vecchia Singer XL100, ma cmq facciamo ricami piccoli di solito e il telaio è perfetto di quella misura.
    Ciao!

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com