Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


lunedì, marzo 06, 2006

Abbandono animali

Quella che vedete nella foto è una Starna di una sottospecie non europea. L'abbiamo incontrata nascosta nell'erba una settimana fa, infreddolita e spaesata in una serata con un bel pò di bora. Per curiosità abbiamo mandato la foto a un nostro amico esperto in questo ramo che ci ha appunto spiegato che uccello fosse e ha ipotizzato che fosse stata "liberata" da un allevatore o appassionato terrorizzato dall'aviaria.

Ora che un gatto, in un'isola e in condizioni molto particolari, ha mangiato ucelli contagiati ed è morto, si rischia la psicosi e l'abbandono anche dei gatti. Il gatto in questione poi NON è morto per via del virus H5n1, ma per altri motivi, e il test è stato fatto successivamente e solo per scrupolo data la presenza di volatili ammalati in zona.
Vi prego, non condannate a morte certa i vostri amici animali abbandonandoli per strada, non corrono nessun rischio e non ne correte voi tenendoli a casa.
L'Enpa ha già lanciato appelli in questa direzione, e vari esperti sottolineano che "in nessun paese al mondo si e' mai verificato un caso di contagio da gatto ad uomo". Sul blog "Il suo cane sbava", gestito da veterinari, hanno segnalato che c'è chi chiama preoccupato su cosa dare da mangiare al proprio gatto.

Mi aggiungo all'appello dell'Enpa, dell'associazione veterinari, della Cnr...NON ABBANDONATE I VOSTRI GATTI, vi prego. Posted by Picasa

3 Comments:

  • At 07 marzo, 2006 08:49, Anonymous Laura GDS said…

    Ciao Gaya,

    come dicono giustamente i colleghi (blogger e veterinari nel mio caso) di "il suo cane sbava" il gatto di Ruegen è morto per ben altre cause che il contagio da Aviaria che è un contagio per via respiratoria e non per via alimentare.
    Il Gatto è stato sototposto al test, per scupolo, per vedere se fosse stato ocntagiato dal virus H5n1, pochè trovato nella stessa regione dei volatili deceduti, ma la causa della morte è tutt'altra.

    Per favore se puoi correggere il tuo post in modo che non sembri che il gatto sia morto per questo ortomyxovirus sarebbe una cosa graziosa.

     
  • At 07 marzo, 2006 09:45, Blogger Gaya said…

    Ho corretto il post Laura, grazie per avermi fatto notare che era poco chiaro.

     
  • At 07 marzo, 2006 16:27, Anonymous Laura GDS said…

    grazie a nome dei gatti e a nome di tutti quelli che non capiranno nulla di finanza, letteratura, storia dell'arte o materiali da costruzione, ma che di virus et similia ne sanno di gran lunga di più dei giornalisti.

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com