Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


giovedì, febbraio 16, 2006

Keyboard bag

Oggi una borsa assurda trovata gironzolando sul web. Disegnata da João Sabino purtroppo non � in vendita. Sul suo blog potete ammirare altre sue creazioni divertentissime.



Today a crazy bag I found surfing on the web. Designed by João Sabino unluckily it's not for sale. On his blog you can see some of his "designer objects" and they are really great! Posted by Picasa

6 Comments:

  • At 16 febbraio, 2006 15:12, Anonymous Lia said…

    Ciao, bellissimo blog, molte info interessanti! Anch'io mi rilasso facendo borse di stoffa, mi piacciono soprattutto le passamanerie e i tessuti tipo tappezziere abbinati al jeans. Ho un consiglio da chiederti: cosa posso usare x rendere una borsa di lana un pò meno floscia? Ho in mente un modello da portare a spalla, rettangolare, con tascone profonde sul davanti in un bel colore squillante, però vorrei che non avesse l'aspetto da borsa x bebè, la vedo un pò "city", non so se mi spiego...So che non si può farla rigida in lana ma una via di mezzo c'è? Grazie mille, continua così, ciao e baciotti al felino
    Lia

     
  • At 16 febbraio, 2006 18:17, Blogger Gaya said…

    Ciao Lia! Sono felicissima che ti sia venuto utile qualcosa di quest'accozzaglia che ho messo insieme :O)
    Anche mia sorella ha avuto un periodo di borse in velluti e passamanerie, il risultato è molto bello ma i tessuti così grossi creano non pochi problemi. In un caso ha deciso di portare a un calzolaio la borsa per cucire la ribattitura del bordo perchè aveva rotto un'infinità di aghi da macchina e proprio non era fattibile.
    Le borse di lana temo siano "floppe" per definizione, se usi la lana cotta o cmq quel feltro grosso ha un pò più di corpo, ma la maglia di lana è decisamente molliccia. L'unica soluzione che vedo è una fodera e un pò di fliselina, forse stirata alla fodera piuttosto che alla lana perchè questa essendo elastica non reggerebbe. Mi spiace, non mi viene in mente altro.
    Ciao
    :o)

     
  • At 17 febbraio, 2006 14:54, Anonymous Lia said…

    Ecco, finora ho stirato fiselina alla stoffa, mai alla fodera!
    Grazie dell'idea, proverò anche questa.
    Per ora non ho rotto aghi, ma mai dire mai!
    E davvero, il tuo blog è molto carino, tra l'altro mi piace molto anche leggere delle tue avventure con gli stagni, nel mio giardino c'è uno stagno in cui io tenevo solo le ninfee, poi si sono installati dei magnifici tritoni...adoro vederli in attività in primavera, sono così indaffarati a volte e altre volte se ne stanno pigri a prendere il calore del sole sott'acqua (ed è questo momento che aspetto, visto che il mio papi ha finalmente preso una digitale nuova di pacca e spero di riuscire a immortalarli, quest'anno!) L'anno scorso ho tentato di fotografare due maschi crestati meravigliosi ma ahimè niente da fare.
    beh, a presto, continua così, ciao
    Lia

     
  • At 17 febbraio, 2006 20:44, Blogger antonella said…

    tante foto di borse e simili
    http://www.flickr.com/groups/craftingworld/pool/
    http://www.flickr.com/groups/thebagblog/pool/
    http://www.flickr.com/groups/pouches/pool/

    ciao
    antonella

     
  • At 19 febbraio, 2006 09:06, Blogger Gaya said…

    Per Lia: caspita ma non deve mica essere piccolo il tuo stagno, di solito i tritoni crestati si riproducono solo in pozze con una buona profondità! Qui comincia a scaldare per cui tra poche settimane andrò nelle mie escursioni notturne a caccia di rospi e metterò sicuramente qualche foto nuova. Mi piacerebbe vedere il tuo stagno e i suoi inquilini, aspetto i risultati della nuova digitale! Per la borsa fammi sapere, era solo un'ipotesi di stirare la friselina alla fodera, dato che alla maglia non si riesce si può sempre provare dall'altro lato.

    Per Antonella: alcuni nomi li riconosco da craftster, è comodissimo vedere le foto insieme. Grazie mille come sempre :o)

     
  • At 22 luglio, 2006 10:24, Anonymous Anonimo said…

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com