Un pò di patchwork, tante stoffe, un gatto nero e un pò di me
Chi sono?
Sono casinista e incasinata. Mi chiamo Gaya, mi piace l'azzuro, i libri fantasy pieni di draghi e magia e le cose morbidose! E il gattaccio nero che vedete a destra ovviamente, la mia croce e delizia ;)
Ho provato tutti gli "hobby creativi" come vengono chiamati: punto croce, decoupage, quilling, encaustic... Ma resto fedele alla mia macchina da cucire, alle stoffe colorate (e possibilmente pelose!) e amo fare borsette. Se avete domande, proteste, consigli da chiedermi, fatelo, questo blog nasce proprio per questo.

Siti di stoffe, patchwork e simile
Punto croce in Friuli Venezia Giulia
Quilting & Needlework Message Board
Craftster
Quilter's News Network
La mia lista su Wists
Sito di beneficenza del gruppo yahoo Puntocroce

Siti che mi piacciono in generale
Neopets
Tutori stagni
Graphic garden
Leendert Jan Vis
Bloglines

Blogs dove vado volentieri

Il mondo di Ila Ricamina
Debito di Sonno
Fiordizucca
Desperate stitcher
Il suo cane sbava
The calico cat
Nel sacco con il gatto
Sono nata di domenica
Il mercante di passioni
Iridalia


Archivi
marzo 2005  aprile 2005  maggio 2005  giugno 2005  luglio 2005  agosto 2005  settembre 2005  ottobre 2005  novembre 2005  dicembre 2005  gennaio 2006  febbraio 2006  marzo 2006  aprile 2006  maggio 2006  giugno 2006  luglio 2006  agosto 2006  settembre 2006  ottobre 2006  novembre 2006  dicembre 2006  gennaio 2007  febbraio 2007  marzo 2007  aprile 2007 




Posso aiutarti? Mi trovi qui
fiorfior@tin.it


venerdì, settembre 30, 2005

Giornata "muffa" ieri: pioggia tutto il giorno, la mia moto dal meccanico da più di un mese (si è rotto il cavo dell'acceleratore...ma non arriva il pezzo di ricambio dall'Olanda), Carlo è via, poca voglia di studiare le magnoliidae...
E come autolesionismo finale ho ben pensato di fare il cambio d'armadio (cosa già in sè deprimente) e di provarmi una decina di jeans che languivano sul fondo da anni per decidere cosa buttare. Bene, sono tutti da buttare.
Quindi oggi che il tempo è bello (e il mio umore si è rialzato, questo post ieri sarebbe stato mooolto più deprimente) parliamo di riciclaggio, in modo da trovare uno scopo a tutti i miei jeans troppo stretti o comunque non più portabili.
Dai jeans si fanno borsette, e questo è ben noto e se ne vedono molte. Le più simpatiche usano tutta la parte superiore dei jeans (il sedere per capirci), come in questa , oppure solo la parte anteriore ripiegandola.
Ma dei jeans non si butta via niente, quindi ecco una borsetta col fondo della gamba, un pezzo della gamba, o un quilt che sfrutta tutti i ritagli.
Non solo borsette quindi, come insegna Luveta Nichols (che è spesso ospite su QNN). Lei realizza dei gilet e utilizza una specie di trivella elettrica (ok, non so tradurre Power drill, lo ammetto) per applicarci la candeggina e schiarirli facendo delle decorazioni.
Ma si possono anche riutilizzare come copri quaderno, o aggiungerci perline e trasformali in gonne, qui li trasformano in borse, cuscini e poggiapentola, mentre qui vendono molti oggetti fatti con vecchi jeans da cui trarre spunto, o ancora qui cuscini e borse. Ma ci sono anche modelli per bambole e gattini che sfruttano le tasche, o spiegazioni su come trasformarli in un tavolino (questa personalmente la trovo grandiosa), o idee per usare solo le tasche in un pannello (pare su ebay vendano anche solo tasche per questo scopo)

La Diana ne ha già scucito un paio per farne un orsetto (quest'anno niente bambole ma orsetti per beneficenza, ne ha già fatti due che domani vi mostrerò), e una parte diverrà una borsa.

Quindi il principio è: cerchiamo di trasformare un evento catastrofico (i jeans che non mi entrano più) in un evento positivo (nuovo materiale "borsettifero") Viva l'ottimismo!

E poi una foto che non c'entra nulla, un bellissimo pomodoro di mare ( Actinia equina) fotografato nell'acquario di Carlo.

5 Comments:

  • At 01 ottobre, 2005 09:42, Blogger Smemorina said…

    Riciao sono sempre Ines, come va? Anke da noi ha piovuto ma nn tantissimo x fortuna e oggi c'è il sole x ora! Va ben, ti scrivo xkè girando ho trovato questo blog magari lo conosci ma pazienza... http://yscmama.typepad.com/little_purl/ se scendi un pò vedi ci sono delle borse credo ti interessino... il resto a dire il vero nn l'ho visto!
    Buona giornata! INES

     
  • At 01 ottobre, 2005 11:11, Anonymous Olga said…

    Ciao Gaya,

    Grazie di te e Carlo per le conchiglie (shells), mi piacciono molto :)

    Olga, from Hungary

    P.S.: your cat is very sweet :)

     
  • At 03 ottobre, 2005 12:04, Blogger Gaya said…

    Grazie Ines, ho visto che ha anche un tutorial, nel prossimo post lo "linko" così ci si arriva direttamente.
    E grazie mille a Olga, è stato un piacere mandarti le conchiglie, se ne servono altre basta dirlo. E voglio vedere come verrà la tua creazione!

     
  • At 05 ottobre, 2005 09:41, Anonymous Anonimo said…

    hem, scusa la domanda...

    Ma con il "pomodoro di mare" si fanno le... "insalate di mare"???

    ;)

     
  • At 05 ottobre, 2005 09:54, Blogger Gaya said…

    yesss, certamente. Ma devi anche aggiungere il cetriolo di mare (holoturia tubilosa) o perdi quel saporino delicato! ;o)

     

Posta un commento

<< Home




Get awesome blog templates like this one from BlogSkins.com